Un premio nel nome di D’Avanzo. Ma solo se vieni dalla scuola di giornalismo

di giuliacerino

Rilancio Ciro pellegrino su Linkiesta. “Il buon giornalismo è quello che dichiara guerra al potere arrogante, marcio, ladro”. Così parlava d’Avanzo, nel nome del quale, Repubblica ha indetto un concorso giornalistico. Peccato, che il premio sia rivolto solo a chi è iscritto (o prossimo all’uscita) ad una scuola di giornalismo. Evviva…

(Fonte: Ansa)

About these ads