La politica degli outsider. Baby candidato e hacker

La politica degli outsider. Baby candidato e hacker

Il baby candidato e la riscossa dei bamboccioni, l’hacker d’assalto per il potere ai pirati. Lo Zorro dei manifesti, che armato di stencil vendica i romani dai ‘faccioni’ abusivi, il seguace dell’open source, ricetta salvacasse per la pubblica amministrazione.

One thought on “La politica degli outsider. Baby candidato e hacker

  1. sappino chi? credo che sinistra e libertà sia l’unico e dico l’unico partito che permette a un ragazzino di candidarsi insieme a un hacker. l’unico, vi immaginate il Pd una cosa così?li come minimo devi leccale quella cosa a qualche d’alema di turno per mesi. solo allora potrai fare il baby candidato

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...