“Caro Saviano scendi dal carro armato e vieni ad abbracciare le vittime”

“Caro Saviano scendi dal carro armato e vieni ad abbracciare le vittime”

Il 12 ottobre del 2010, Arrigoni rispondeva a Roberto Saviano dopo che quest’ultimo aveva partecipato ad una manifestazione per ricordare “l’accoglienza di Israele e del popolo israeliano”. Accoglienza.  Mi chiedo come mai Roberto Saviano, uomo noto per la sua penna, per la sua conoscenza della malavita italiana e  per la sua battaglia personale contro la mafia, sia stato invitato a parlare di una situazione che non conosce affatto. Mi chiedo poi, come mai, oggi – 15 aprile 2011 – gli stessi che piangono Arrigoni, ieri non abbiano valorizzato le sue parole nello stesso modo in cui sono state valorizzate quelle di Saviano.

One thought on ““Caro Saviano scendi dal carro armato e vieni ad abbracciare le vittime”

  1. Saviano parla di cose che non conosce perchè in questo Paese creiamo miti di cartapesta. Che non sanno, evidentemente, uscire fuori dalla parte che gli è stata assegnata e fare un passo indietro rispetto al loro egocentrismo onnipotente. E gli innocenti muoiono; e noi, buffoni presuntuosi ed ignoranti, continuamo ad applaudire i miti semi-vuoti che ci parlano con parole prive di un contenuto autentico. Perchè a noi ci piace così, anche se facciamo finta di indignarci.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...