Si vabbè, ma il reato qual è?

Si vabbè, ma il reato qual è?

Ok, va bene. L’hanno spedito in carcere o chissà dove. La Magistratura insegna. Ma insomma, hanno votato tutti insieme, radicali compresi, proprio loro che chiedono l’amnistia per tutti i poveri cristi colpevoli e non.

No, dico, quando si tratta di immigrati, neri, gialli e verdi allora il carcere è un “inferno”, una “tortura”, Pannella lascia interviste chilometriche, smette anche di mangiare e quasi quasi gli prende un colpo. Se poi si tratta di spedirci qualcuno dei loro, dopo un’attenta analisi politica (eh sì, mica penserete che non si siano fatti i conti in tasca?) il carcere va bene, anche in via preventiva. E non è che hanno fatto gruppo contro un criminale vero che poi ce ne sono a iosa in parlamento, no no. Si sono accaniti contro uno che non si sa nemmeno chi è. Ma Papa, infatti, chi caspita è?

Nessuno, ecco perché è finito dov’è adesso. Ma, si saranno almeno letti le carte? Insomma, qualcuno ha capito qualcosa? Voglio dire, qual è il reato contestato a Papa? Un “mignottaro”, un lobbista, un affarista? Ci fosse un giornale che sia stato in grado di spiegare cosa è sta dannata P4.

Ma che è? Ma soprattutto, Papa chi è? “Un poveraccio”, mi ha detto un senatore. Uno “capitato al momento sbagliato perché pensa a Verdini, mica è andata così”. E non che non possa anche essere un farabutto. Potrebbe esserlo. Ma ecco il punto, tristemente.

Il Pd (ma non era garantista??) ha trovato, facile facile, il modo per dare il contentino al popolo del referendum e delle amministrative, a cui – da allora –  non ha ancora risposto in maniera concreta.  Insomma, dato che regna il delirio e che non hanno idea di come fare a governare, a sto punto meglio mostrare il pugno duro in Aula contro uno che non conosciamo ma che per principio il popolo vuole in carcere. Meglio dunque rispondere alla rabbia degli elettori infuriati con tutta la classe politica e far vedere, che il Pd, è tosto assai e sulla trasparenza non transige.

Tu pensa un po’. Quasi a dire che tutti gli elettori di centro sinistra sono come certi lettori e commentatori del Fatto quotidiano. Ma che siam pazzi?

7 thoughts on “Si vabbè, ma il reato qual è?

  1. Un minimo di fiducia nella Magistratura però.
    Non si arriva a chiedere l’arresto di una persona, qualsiasi persona, così a cuor leggero.
    Ci sono procedure, prove, carte e valutazioni.
    Di Verdini nessuno ha chiesto l’arresto.
    Quindi il paragone non regge.

    1. Ci sono stati casi in cui la Magistratura si era pronunciata a favore dell’arresto ma nulla si è mosso. Come mai, con Papa, uno qualunque, invece tutta questa determinazione?

  2. La richiesta di misura cautelare per Tedesco è del 24 febbraio, mentre quella per Papa del 14 giugno. Ci sono state delle differenze ma 4 mesi di ritardo giustificano questo articolo al vetriolo? E soprattutto, a chi si devono imputare questi ritardi (o queste accelerazioni)?

    1. Ok, supponiamo che tu abbia ragione. la domanda comunque è: di quale reato è accusato Papa e cos’è la P4? Se me lo spieghi ti devo un favore..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...