“Non si puo’ morire di lavoro”

“Non si puo’ morire di lavoro”

Fiaccolata Assemblea freelance Stampa Romana. In ricordo di un collega morto di precarietà. Pierpaolo Faggiano, corrispondente della Gazzetta del Mezzogiorno, si è tolto la vita martedì scorso impiccandosi a un albero nel giardino della sua abitazione. Il giornalista, poco prima di lasciarsi sopraffare dalla depressione, ha lasciato una lettera in cui ha spiegato le motivazioni del gesto estremo, tra cui le precarie condizioni lavorative.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...