Berlusconi il benefattore

Berlusconi il benefattore

Ho ricevuto questa mail da Lorenzo.

“Illustre Responsabile, sono uno studente universitario al terzo anno della facoltà di Scienze Infermieristiche, siccome sono molto preoccupato per il mio futuro, ho letto su internet che ha intervistato l’ ex Premier Berlusconi, per favore almeno lei abbia compassione di me, mi aiuti a mettermi in contatto con lui affinchè anche io un giorno possa asaudire i miei sogni lavorativi”.

Non credo ci sia bisogno di commentare.

Bambocciona a chi

Bambocciona a chi

«Ho fatto un breve calcolo: cinque anni di tasse, di affitto, di libri, di abbonamento ai trasporti, bollette e spese varie fanno circa 10.000 euro. Se a questo ci aggiungiamo il danno biologico (studiando la notte e lavorando di giorno, il mio fisico ne ha risentito) e i danni morali e materiali arriviamo a 20 mila euro che ho intenzione di chiedere all’Università di Palermo e al ministero dell’Istruzione. Mi impegno a reinvestire i soldi del risarcimento in una bella laurea in giurisprudenza. E in un biglietto A/R per Reggio Calabria. Sa com’è… per l’abilitazione”. Read more
L’ottimismo? Non abita più qui. I giovani italiani ultimi in classifica

L’ottimismo? Non abita più qui. I giovani italiani ultimi in classifica


Ultimi in classifica, insieme al Portogallo, Singapore, India e Ghana: l’ottimismo globale dei giovani italiani è sotto terra. A dirlo è un sondaggio condotto da Gallup Europe e presentato dal suo direttore, Robert Manchin, in occasione del Meeting internazionale dei giovani a Bari. I numeri parlano chiaro: l’indice di ottimismo dei giovani italiani è ben al di sotto della media mondiale, lontano anni luce dalla top ten della speranza, e li relega al 118esimo posto della classifica con un indice di ottimismo del 44 per cento.